Chiara Ferragni e Fedez sono marito e moglie. Archi di rose bianche e rosa accanto a colonnine antiche segnano il percorso che ha portato Chiara Ferragni all’altare, al braccio del padre Marco, dove ad attenderla c’è il suo Fedez, visibilmente teso. Bellissima, con l’abito creato appositamente per lei da Maria Grazia Chiuri per Dior: l’abito bianco in tulle è da favola e ricorda molto quello nuziale di Grace Kelly, con 6 metri di strascico e il bustino di pizzo, molto accollato (ecco, forse le maniche lunghe non sono molto adatte per i i 37 gradi di questo primo di settembre a Noto) con preziosi ricami floreali. La gonna è ambia e a portafoglio: lascia intravedere le gambe abbronzate di chiara e i vari strati di tulle sembrano pronti a staccarsi una volta che inizierà la festa, con il calare del buio. I capelli sono raccolti, il velo bianco le copre il volto. Camicia bianca e completo blu notte ma niente papillon per il rapper. Il piccolo Leone invece ha sfoggiato salopette e camicia bianca abbinati all’abito del padre.
 Nelle sue promesse, lette con voce emozionata, Chiara racconta il primo incontro e i caratteri diversi. L’applauso degli invitati è sentito. “Ogni volta che ti sentivo ridere, provavo qualcosa di fortissimo”, dice lei. Il primo “ti amo”, sul divano a Los Angeles. Lui: “Ti prometto che, anche se in rit