Per vendere le tue cose o le tue creazioni artigianali

Visualizzazione post con etichetta il matrimonio della Principessa del Brunei. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta il matrimonio della Principessa del Brunei. Mostra tutti i post

lunedì 24 settembre 2012

LA PRINCIPESSA DEL BRUNEI foto del matrimonio Hollywoodiano......

Trentadue anni lei, ventinove lui. Due nomi impronunciabili: la principessa Hajah Hafizah Sururul Bolkiah e Pengiran Haji Muhammad Ruzaini si sono presentati alla corte in una sontuosa cerimonia celebrata nell’imponente palazzo del sultano al centro della capitale del minuscolo sultanato musulmano sull'isola del Borneo. Già giovedì scorso la coppia aveva firmato le carte e giurato eterno amore. La ragazza è figlia di Hassanal Bolkiah, uno degli uomini più ricchi del mondo (un patrimonio di circa 20 miliardi di dollari); lo sposo, borghese, è un funzionario nell'ufficio del padre di lei e figlio di un uomo d'affari. E’ stato un weekend di festa: ori; processioni in Rolls Royce; gioielli scintillanti e 17 salve di cannone. Tra gli oltre 3000 ospiti presenti, anche il primo ministro thailandese Yingluck Shinawatra, il presidente filippino Benigno Aquino e il premier della Cambogia Hun Sen.La 32enne sposa, con un abito beige e argento ricoperto di una cascata di perline di cristallo, è entrata nella sala del trono accompagnata da 16 guardie con lance e scudi. Era seguita dallo sposo, visibilmente nervoso, con un vestito di broccato beige e oro. Il 66enne sultano ha preso la mano del genero e l’ha portata alla fronte della figlia, un gesto che, nella cultura malese, simboleggia benedizione e affetto. E' la prima volta dal 2007 che si sposa uno dei figli del sultano (cinque maschi e sette femmine avuti da tre diversi matrimoni). Il Brunei, a nord dell’isola del Borneo, è una monarchia assoluta di origine malese che ha ottenuto la piena indipendenza della Gran Bretagna nel 1984. Conta circa 400 mila abitanti. Il Paese, ricchissimo produttore di gas naturale e petrolio, viene governato dallo stesso clan da quasi 600 anni. (fonte Corriere)